Pianta succulenta sempreverde, originaria del Messico.

  • La succulenza di questa pianta si trova nel fusto semi-legnoso, che assume la tipica forma a caudex, una sorta di bottiglia naturale, con la parte vicina al terreno ben gonfia e ricca di acqua.
  • All’apice di ogni ramo è presente un folto ciuffo di lunghe foglie a forma di nastro, sottili, che ricadono verso il basso, e spesso tendono anche ad arricciarsi leggermente.

ESPOSIZIONE E CURA

Predilige posizioni molto luminose, anche con qualche ora di sole al giorno, ma lontano da correnti d’aria fredda, e da fonti dirette di calore, quali caminetti, stufe, termosifoni, climatizzatori; si adatta comunque bene anche a condizioni non ideali quali ambienti aridi o freddi.

INNAFFIATURE

Non ama gli eccessi d’acqua, e durante l’inverno va annaffiata solo sporadicamente, mentre nei restanti mesi dell’anno si annaffia solo quando il terreno è ben asciutto, ovvero ogni 2-3 giorni in agosto, ogni settimana o ogni 10 giorni in aprile.

CONCIMAZIONE

Da marzo a settembre si aggiunge all’acqua delle annaffiature concime per piante succulente, povero in azoto e ricco in potassio e microelementi.