Pianta succulenta sempreverde originaria della Tanzania.

  • E’ costituita da cespi di grossi fusti carnosi, eretti, lungo cui crescono foglie simili a scaglie, cuoiose, dall’aspetto lucido e ceroso.
  • Ha crescita abbastanza lenta e tende a produrre numerosi polloni basali; in tutto l’arco dell’anno produce infiorescenze simili a calle, di colore giallo-marrone, soltanto se la pianta è coltivata in maniera ottimale.

ESPOSIZIONE E CURA

Preferisce posizioni luminose, lontane dai raggi diretti del sole, ma si adatta comunque bene a tutte le condizioni di illuminazione; in primavera ed estate può essere tenuta all’aperto, in un luogo semi-ombreggiato; all’arrivo dell’autunno va ritirata in casa, in modo da ripararla dal freddo; in inverno và posizionata vicino ad una finestra.

INNAFFIATURE

Annaffiare regolarmente ogni 15-20 giorni, senza eccedere per non provocare dannosi ristagni idrici.

CONCIMAZIONE

Da marzo a ottobre fornire un concime per piante succulente ogni 15-20 giorni, sciolto nell’acqua delle annaffiature.